RAZIONALE

Quello delle terapie anticoagulanti e antitrombotiche è un settore della medicina in importante e in rapido cambiamento, che influenza la salute e la qualità di vita di una porzione molto rilevante e in costante crescita della popolazione, specie di quella anziana. Nuovi farmaci, con diverse caratteristiche, resisi disponibili in un periodo recente, opinioni non sempre omogenee su indicazioni cliniche ed eventuali controindicazioni, punti di vista anche diversi sulle ottimali modalità di management di questi trattamenti nella pratica clinica, sono tutti fattori che richiedono un adeguato approfondimento e una più diffusa consapevolezza e specifica formazione nei professionisti coinvolti.
La necessaria aderenza a queste terapie, problema cruciale per la loro efficacia e sicurezza, può basarsi solo sulla necessaria consapevolezza dei pazienti sul problema clinico che le giustifica e su un’informazione adeguata e qualitativamente idonea che i pazienti devono ricevere relativamente alla gestione nella vita quotidiana dei farmaci in terapia.

Il IV° Convegno Nazionale di Anticoagulazione.it, che si terrà a Bologna il 7-8 febbraio 2019 e promosso dalla Fondazione Arianna Anticoagulazione, ha lo scopo principale di contribuire ad affrontare questa ampia tematica, fornendo ai professionisti coinvolti (medici, personale di laboratorio, infermieri) strumenti conoscitivi e culturali aggiornati e idonei ad affrontare i necessari impegni terapeutici con i pazienti. Il convegno si rivolge anche ai pazienti, alle loro organizzazioni (AIPA) e ai famigliari per favorire un’adeguata e larga informazione e discutere i loro specifici problemi.

Tra i temi molto rilevanti, che saranno trattati da professionisti esperti e noti nel panorama scientifico e clinico su questa materia, segnaliamo:

  • Come migliorare la qualità di vita dei numerosi pazienti che sono trattati cronicamente con anticoagulanti anti-vitamina K
  • Risultati di studi scientifici recenti focalizzati sull’impiego degli anticoagulanti orali diretti per nuove indicazioni cliniche
  • Il management dei pazienti anticoagulati quando vi sia necessità di interventi chirurgici o invasivi
  • Sono sufficienti le informazioni che i pazienti anticoagulati ricevono circa il loro trattamento?
  • Vantaggi e rischi dei trattamenti anticoagulanti e/o antitrombotici nei pazienti anziani: esperti geriatri a confronto
  • Le attuali indicazioni cliniche e caratteristiche di management di trattamenti basati sull’uso di derivati dell’eparina (eparine a basso peso molecolare o pentasaccaride)
  • Gli studi di vita-reale sull’uso degli anticoagulanti orali diretti
  • Il laboratorio coagulativo per i pazienti anticoagulati: cosa i medici devono sapere e come difendersi da falsi risultati

E-MAIL ALERT

Registrati al servizio E-MAIL ALERT e resta informato su tutte le novità riguardanti il Convegno!

EVENTI PASSATI

Inhibitors 2016
Inhibitors 2018
Inhibitors 2018