10-11 novembre 2022 roma

RICHIESTO PATROCINIO A

Fondazione Arianna Anticoagulazione
Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Anticoagulanti
Società Italiana per lo Studio dell'Emostasi e della Trombosi

La trombocitopenia indotta da eparina (HIT) è una sindrome clinica caratterizzata da riduzione dei valori piastrinici al di sotto del 50% rispetto ai valori basali del soggetto, che può seguire il trattamento con eparina (ENF e EBPM) e determinare una serie di complicanze di natura tromboembolica a carico del distretto venoso o arterioso. La complicanza, di per sé, è rara; tuttavia, dato l'enorme numero di pazienti trattati con terapia eparinica, essa rappresenta la più comune complicanza da farmaci. Si tratta di un disordine immuno-mediato, in cui giocano un ruolo di primo piano anticorpi anti PF4. La precoce diagnosi ed il trattamento tempestivo evitano complicanze molto gravi, talora fatali. Un elemento decisivo nella diagnostica, dopo il sospetto clinico, è la possibilità di ricevere, in tempi rapidi, una risposta di conferma dal laboratorio di riferimento.

L'obiettivo di questo Convegno è quello di aumentare presso la classe medica l'awareness sul rischio che un paziente in terapia con eparina possa sviluppare una HIT. Dal punto di vista epidemiologico, la HIT colpisce con maggior frequenza alcuni setting clinici, quali la cardiochirurgia o l'ortopedia. Per questo, sono coinvolti nel programma specificamente clinici provenienti da queste realtà, oltre al pronto soccorso che, in quanto primo accesso dal territorio, è in prima linea anche nella diagnostica e trattamento di questa condizione.
In questo contesto si forniranno proposte per l'attivazione di un percorso diagnostico corretto, oltre ad aggiornamento sulle terapie disponibili.
L'incontro ha anche lo scopo di dare origine a un network di specialisti su tutto il territorio nazionale che possa fungere da consulente esperto nei rispettivi distretti.